Tennis Crieri: storia e caratteristiche del bracciale più famoso

settembre

12

2016

Sono in molti a chiedersi il motivo per cui gli eleganti bracciali Tennis Crieri portino questo nome. C’entra per caso il famoso sport in cui Panatta si è contraddistinto? In un certo senso sì!

Il bracciale Tennis, realizzato in oro e da una serie di brillanti, prende il nome di Eternity nel 1987. La statunitense Chris Evert, un’ex campionessa del tennis, adorava i bracciali Eternity tanto da indossarli anche nei match più importanti della sua carriera, quasi come se fossero dei portafortuna. Per ben 7 anni è stata la miglior tennista al mondo, Coincidenza?

L’evento che si ricollega al cambio del nome del bracciale è una finale degli US Open in cui la Evert perse il grazioso braccialetto durante il secondo game: la partita fu sospesa e da lì in poi, il bracciale di diamanti viene nominato Tennis Bracelet.

Chris-Ervert-Tennis-Eternity
Contrariamente a quanto si possa pensare, il Tennis non è un bracciale tipicamente di stampo statunitense: nel 2005 Alessandro Saracino e Cristiano Anaratone depositano un brevetto per poi istituire il brand Crieri.
Crieri si immette sul mercato come specialista dei Tennis Made in Italy, in cui pendenti a forma di croce sono abbelliti da bracciali e collane contraddistinti dal tipico stile Tennis, fornendo un’impronta nuova ai gioielli che Chris Evert amava tanto indossare.
Spiccano nelle collezioni Crieri i collier di diamanti bianchi taglio brillante montati su oro bianco o l’ampio bracciale che utilizza l’oro giallo e alcune collezioni limitate con pietre yellow, black e brown.

Crieri

 

Scopri il brand Crieri su shop.lellagioielli.it

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata.

Puoi usare i seguenti attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>